Oleificio Nicola Marras (Azienda capofila)

logo-Marras_160pxL’Oleificio Marras è situato in una vallata a pochi chilometri dal comune di Aidomaggiore, territorio del Guilcier, in provincia di Oristano.
In prevalenza ci troviamo in un territorio di natura vulcanica caratterizzato da un strato utile del terreno abbastanza superficiale di costituzione argillosa. Nell’altopiano la vegetazione è costituita da quercia da sughero, roverella e da vaste zone occupate da lentischio. In questo territorio si ha una prevalenza di utilizzo nel settore dell’allevamento ovino e bovino. Il paese si trova in una conca che collega l’altopiano con la vallata dove troviamo il lago Omodeo. Tutta la zona scoscesa, che troviamo tra l’altopiano e la vallata, veniva un tempo coltivata anche nelle zone più impervie. Oggi troviamo degli olivi, degli agrumi di varia tipologia e fruttiferi vari. Adiacenti a queste aree coltivate oggi si è sviluppata una vegetazione tipicamente mediterranea che circonda vecchi sentieri.
E’ questa una zona da sempre vocata alla produzione olivicola, anche se un tempo i terreni dediti alla coltivazione dell’olivo erano le zone scoscese dove non si poteva coltivare il grano. Oggi i nuovi impianti che applicano le tecniche colturali, eseguendo un più razionale ed economicamente conveniente piano colturale, sono siti in zone pianeggianti o leggermente scoscese.

L’Azienda è formata da vari appezzamenti coltivati ad olivo, alcuni di essi sono dei vecchi impianti rivisti ed il principale è un impianto realizzato ex-novo quindici anni fa. E’ questo un impianto in cui il titolare, Nicola Marras, ha cercato di applicare ciò che ha imparato negli studi e le conoscenze tecniche e pratiche apprese a contatto con diverse realtà nel settore. Il tutto per cercare di ottenere un prodotto di alta qualità che rispetta le tipicità del territorio, che tenga una particolare attenzione alla salubrità del prodotto.

“Durante la lavorazione, frangitura delle olive, io stesso mi occupo delle operazioni in modo da controllare, con attenzione, che la temperatura della pasta delle olive non superi i 25\27°. Questo perché con temperature più alte si perde la qualità ed il gusto del prodotto. E’ seguendo tutte le fasi, dalle olive fino all’olio in bottiglia, che il prodotto vanta la denominazione Olio d’oliva extravergine di qualità superiore”.

Sito internet www.oleificiomarras.com