Valorizzazione e Diffusione dei risultati

Il Consorzio UNO è un ente privato che dal 1996 gestisce alcuni corsi universitari gemmati dalle Università di Cagliari e Sassari a Oristano. Nell’ambito dell’attività di raccordo tra il sistema produttivo del territorio e il sistema accademico presente presso la propria sede, il Consorzio UNO è partner del progetto AVG con il compito principale, oltre a fornire la collaborazione tecnica e logistica per la ricerca scientifica nei suoi laboratori, di valorizzare e diffondere i risultati del progetto stesso.

La valorizzazione dei risultati prevede una prima linea di azione dedicata alla promozione di questi presso i produttori di strumentazioni e apparecchiature proprie del processo produttivo oggetto dell’analisi.
Molte delle innovazioni che saranno individuate potranno essere acquisite dal sistema produttivo e uscire dalla fase di ricerca solo se saranno rese disponibili attrezzature che consentano la lavorazione e la produzione nelle forme previste. Questa linea di azione potrà essere messa in atto nella fase conclusiva del progetto di ricerca.

Un’altra linea di azione è dedicata alla promozione dell’incontro tra le imprese produttrici interessate al progetto e le imprese che nella filiera del valore si trovano immediatamente a valle, ossia imprese interessate alla commercializzazione dei prodotti derivanti dalla introduzione di tali innovazioni. In particolare si pensa alle imprese interessate alla commercializzazione dei funghi commestibili, di fertilizzanti/ammendanti e case farmaceutiche. L’incontro prenderà le forme di un educational tour presso le imprese del progetto, alla presenza di facilitatori e divulgatori che consentano il trasferimento della conoscenza e lo sviluppo di possibili accordi commerciali all’interno della medesima filiera.

Le azioni di diffusione dei risultati saranno dirette a promuovere la conoscenza presso il sistema produttivo di ambito regionale delle innovazioni possibili sia sotto il profilo dei processi che sotto il profilo dei prodotti.

Una linea di azione consisterà nell’organizzazione di alcune conferenze di natura divulgativa sia in fase di avvio del progetto, al fine di raccogliere l’adesione di ulteriori operatori, che in fase di chiusura del progetto. Si ipotizza la partecipazione complessiva di 35/40 imprese al complesso delle conferenze. Il target di riferimento di questa azione è composto da oleifici e frantoi in c/terzi. Si prevede di acquisire la partecipazione di altre imprese provenienti dalle varie aree geografiche dell’isola (il nucleo originario dei partner proviene dalla Provincia di Oristano). Alle conferenze saranno invitati i rappresentanti delle associazioni di categoria interessate, degli albi professionali (chimici, biologi, agronomi, tecnologi alimentari) e i rappresentanti degli enti di ricerca pubblici operanti sul territorio regionale.

Una seconda linea di azione è consistita nella creazione di un sito web del progetto, sul quale riversare e rappresentare i risultati delle attività di sperimentazione e la documentazione scientifica a disposizione degli interessati

Una terza linea di azione è dedicata alla futura introduzione, nel piano di studi del corso di laurea in Biotecnologie Industriali dell’Università degli Studi di Cagliari e, eventualmente, del corso di laurea in Tecnologie Viticole, Enologiche, Alimentari dell’Università degli Studi di Sassari, di un modulo didattico incentrato sul progetto di ricerca e sulle metodologie in esso utilizzate al fine di promuovere la conoscenza di questa innovazione tra coloro i quali agiranno da professionisti a supporto delle imprese dell’industria olearia una volta conseguita la laurea.

Sito internet www.consorziouno.it